Secondi

Pollo fritto: Il segreto per una panatura super croccante: “Ecco cosa usare al posto del pan grattato”. Risultato perfetto

Cosa ne dite di qualcosa di croccante e morbido, caldo, gustoso e super divertente? In due parole Pollo fritto? Quella crosticina croccante che si forma all’esterno, profumata, buona, saporita. Una goduria per il nostro palato e per la nostra pancia. Quante ricetta esisteranno? C’è che usa il pangrattato, chi la farina chi la semola, e chi niente. Il pollo fritto però è buono e basta. C’è chi poi prova a sperimentare a casa la ricetta di KFC, celeberrimo fast food specializzato in tutto il mondo per il pollo croccante e fritto, una ricetta precisa non c’è, gli ingredienti sono segreti come quelli della Coca Cola, “chi li tiene, se li tiene” si dice, però nessuno ci vieta di andarci vicino e gustare un pollo buono e croccante come quello del fast food che in genere fa insaporire le pietanze con quell’olio che ha cotto e ricotta tanti cibi. Comunque sia, andiamo a vedere come si prepara il pollo croccante

Ingredienti per 4 persone del pollo croccante

Faremo due pezzi a testa tra coscia, petto e fusi

  • 8 pezzi di pollo non troppo grandi
  • latte fermentato o
  • 3 uova
  • farina di semola
  • farina di tipo 00
  • aglio in polvere
  • rosmarino secco
  • sale
  • aromi
  • prezzemolo secco
  • basilico secco
  • timo in polvere
  • paprica o paprica dolce
  • pepe

Procedimento per la marinatura del pollo croccante

Per prima cosa pensiamo alla marinatura del  pollo. Non è un procedimento breve, ve lo diciamo. Mettete il pollo in una ciotola grande e cospargete il tutto di sale, pepe, rosmarino secco, timo, paprica dolce e mischiate il tutto con le mani per far insaporire il pollo. Quando il tutto sarà ben panato coprire con il latte fermentato. Se non trovate il latte fermentato andrà bene anche quello intero o magari quello intero allungato con dello yogurt bianco. Lasciatelo marinare per una notte o anche 24 ( la sera per la sera successiva o anche la mattina per la sera).

La panatura

Trascorso il nostro tempo per la marinatura allora preparate tre ciotole grandi: in una aggiungete la farina di tipo 00, in un’altra la semola e in un’altra le uova. Nella farina come le uova aggiungete gli aromi, il timo, il sale, pepe, basilico, prezzemolo, paprica, e sbattete con una frusta. A questo punto intingete i pezzi di pollo prima nell’uovo e poi o nella farina o nella semola. In questa ricetta vi proponiamo due tipi di panatura. Se poi volete una panatura più doppia e all’interno più soffice ( dove però la pelle non sarà croccante) allora potrete intingere prima nell’uovo, poi farina 00, poi uovo e poi semola.

Cottura

In una padella profonda o una Wak mettete l’olio di arachidi e portatelo a temperatura. Immergete i pezzi di pollo e fate cuocere per circa 15 o 20 minuti. Il tempo di cottura dipende molto dalla grandezza: noi consigliamo dei pezzi piccoli, non grandi. Per i grandi ci vuole una cottura troppo lunga e rischiereste di bruciare la panatura e avere il pollo crudo all’interno.  Il risultato deve essere un pollo asciutto e croccante.

 

Continua a leggere Piuricette.it e iscriviti al gruppo Facebook Masterchef ricette e trucchi degli chef e mette un like alla pagina Facebook    di PiuRicette.it