Primi

Risotto Cacio e Pepe di Antonino Cannavacciuolo: “Ecco il mio trucco per una cremina perfetta. Cosa aggiungo alla fine”. Il risultato è super goloso

risotto cacio e pepe
Il risotto cacio e pepe è una revisione del piatto tipico della cucina romana, proposta dallo chef Antonino Cannavacciuolo di Cucine da Incubo, ma con un nuovo carattere. A differenza di quello che si potrebbe pensare gli spaghetti cacio e pepe non sono affatto semplice da preparare. I procedimenti sono molteplici ma tutti si basano sia sulla qualità degli ingredienti (soprattutto il pecorino che dev’essere ben stagionato) che sull’abilità del cuoco e sulla sapienza dello stesso nel mischiare il cacio alla pasta, cotta al dente, riuscendo a ottenere una cremina morbida.
Questa insospettata abilità è anche il motivo per cui, quando vado a provar un nuovo ristorante di cucina tipica romana, non manco di valutare le reali potenzialità del locale ordinando, come prima cosa, una cacio e pepe. Il risotto cacio e pepe invece, a differenza della pasta, ha un procedimento estremamente più semplice ma questo non significa che il sapore non sia eccezionale; vi confesso, anzi, che tendo a preferirlo e a prepararlo spesso ai miei ospiti, ottenendo un discreto successo.Per poter cucinare un perfetto risotto cacio e pepe è fondamentale comunque rifornirsi di ingredienti di ottima qualità: il pecorino dev’essere romano DOP e – come ho detto – ben stagionato; il riso della qualità carnaroli, non lesinate sul prezzo, un riso di buona qualità vi aiuterà nella riuscita del piatto. Infine il pepe, io non uso solamente il pepe nero (come invece imporrebbe la ricetta originale), bensì una miscela di vari pepi macinati la momento: verde, rosa e nero, per un tocco in più. Ora vi proponiamo anche come farlo con Bimby.

LEGGI ANCHE—> Il segreto della parmigiana che si scioglie in bocca di Cannavacciuolo: “Ecco cosa metto sulle melanzane prima di friggerle”

Risotto cacio e pepe, Ingredienti

  • q.b. (in grani) pepe nero
  • mezza cipolla
  • 30 g olio extravergine di oliva
  • 450 g riso vialone nano
  • 120 g vino bianco
  • 800 g brodo di carne
  • q.b. sale grosso
  • 35 g burro
  • 40 g parmigiano reggiano
  • 80 g pecorino romano

Se desideri portare in tavola tutto il gusto del risotto cacio e pepe in pochi minuti, non ti resta che affidarti al Bimby. La ricetta per cucinare questo primo veloce e ricco è facilissima, mentre il piatto si adatterà alla perfezione sia a un pranzo della domenica che a una cena più formale. Il suo punto vincente è racchiuso nel suo essere saporito e molto cremoso grazie alla presenza di vari tipi di formaggio, come il pecorino e il parmigiano. Preparalo quando vuoi concederti un pasto goloso, ma hai pochi ingredienti nel frigorifero; il risotto cacio e pepe si cucina con pochi ingredienti ed è bello anche da portare in tavola: una volta messo nei piatti, guarniscilo con delle foglie di prezzemolo e un po’ di pecorino.

Questa ricetta è una rivisitazione decisamente golosa degli amatissimi spaghetti cacio e pepe e ne mantengono sicuramente il gusto deciso e il sapore intenso. Per una perfetta riuscita della ricetta, il nostro consiglio è quello di utilizzare formaggi stagionati di ottima qualità: solamente così otterrai un risotto cremoso e denso al punto giusto. Va mangiato appena pronto e piacerà anche ai più piccoli. Tu puoi gustarlo accompagnandolo a un bel bicchiere di vino e a un secondo a base di carne. I piatti più semplici spesso sono anche i più buoni da mangiare: che aspetti a provare il nostro risotto?

LEGGI ANCHE—> L’Insalata di riso dello chef Bruno Barbieri: Il segreto per farla super buona: “Ecco cosa metto al posto della maionese”

Come cucinare il Risotto cacio e pepe

  1. Tritare 1 cucchiaio di grani in pepe e tostarlo in padella per 4 minuti.
  2. Mettere da parte.
  3. Mettere nel boccale la cipolla: 10 sec. vel. 6.
  4. Aggiungere l’olio: 4 min. 100° vel. 1 antiorario.
  5. Aggiungere il riso: 3 min. 100° vel. 1 antiorario.
  6. Aggiungere il vino: 1 min. 100° vel. 1 antiorario.
  7. Aggiungere 600 g di brodo e un pizzico di sale grosso: 5 min. 100° vel. 1 antiorario.
  8. Aggiungere la metà del pepe tostato e, se necessario, il brodo avanzato: 5 min. 100° vel. 1 antiorario.
  9. Aggiustare di sale e aggiungere il burro in cubetti, il pepe restante, il parmigiano e il pecorino: 1 min. vel. 1 antiorario.
  10. Versare in una risottiera, spolverare di pecorino e guarnire con foglioline di prezzemolo

Per commentare le ricette e avere altri consigli dagli chef di Masterchef entra nel GRUPPO UFFICIALE di Masterchef

e continua a seguirci sui nostri profili  Su Facebook anche su INSTAGRAM 

LEGGI ANCHE—> Mussaka, ricetta tradizionale Greca: si scioglie in bocca

risotto cacio e pepe