Secondi

Hamburger di zucchine di Benedetta Rossi, fatti così si sciolgono in bocca, cosa si aggiunge all’impasto

Hamburger di zucchine 2

Gli hamburger di zucchine sono un’opzione facile e gustosa per chi segue una dieta vegetariana. Con la ricetta di Benedetta Rossi si realizzano con pochi e semplici ingredienti e possono essere serviti come secondo piatto accompagnati da una ricca insalata. Questi hamburger possono essere preparati in anticipo e congelati prima della cottura, così da averli sempre pronti quando si torna a casa tardi o non si ha voglia di cucinare. Potete arricchirli con le spezie che preferite, come erba cipollina, pepe, curcuma o paprika, rendendoli adatti ai gusti di tutta la famiglia. Vediamo come prepararli!

Hamburger di zucchine

Ingredienti

  • 250 g di zucchine
  • 250 g di ricotta
  • 60 g di formaggio grattugiato
  • 150 g di pangrattato
  • 1 uovo
  • Sale fino a piacere
  • Olio d’oliva a piacere

Preparazione

La prima cosa da fare per preparare gli hamburger di zucchine è tagliare le zucchine alla julienne utilizzando una grattugia a fori larghi. Mettete le zucchine in una ciotola e aggiungete la ricotta, il formaggio grattugiato, l’uovo, il sale e il pangrattato. Mescolate bene tutti gli ingredienti fino a ottenere un composto che possa essere lavorato facilmente con le mani, evitando che sia troppo morbido. Una volta che l’impasto è pronto, potete formare gli hamburger.

Prendete una teglia foderata con carta forno e, utilizzando un coppa pasta, formate i vostri hamburger direttamente sulla teglia. Spolverizzate un po’ di pangrattato sulla base e sulla superficie di ciascun hamburger per dare croccantezza. Versate un filo d’olio d’oliva su ogni hamburger e cuocete in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 25 minuti. Se volete potete congelarli prima della cottura per poi tirarli fuori al momento di mangiarli. I vostri hamburger di zucchine saranno pronti per essere serviti e saranno deliziosi anche il giorno dopo.

LEGGI ANCHE—> Pesce spada alla napoletana: hamburger facili e veloci su una crema di scarole. Il piatto light salva cena