Primi

Gnocchi alla romana con solo 4 ingredienti: Facilissimi e veloci da fare, Ecco il segreto della tradizione per farli scogliere in bocca

Gnocchi alla romana, un famosissimo piatto, tipico della cucina laziale; un piatto povero a base di semolino, un prodotto della macinazione dei cereali, generalmente grano duro, formato da granelli più piccoli della semola e di colore giallognolo; viene utilizzato anche per la preparazione di minestre e pappe per bambini.
Il nome dei gnocchi alla romana non ci confonda con i classici gnocchi di patate, che non prevedono la farina nell’impasto, una cottura eseguita nel latte ed hanno una forma diversa.

Facilissimi da preparare, con un impasto di semolino, latte, burro e parmigiano, vengono formati in dischi, posti in teglia e cotti al forno, dopo averli cosparsi con parmigiano; vengono tradizionalmente conditi con ragù di carne, salsa di pomodoro e formaggio grana, oppure con besciamella magari ai funghi porcini.  ( continua dopo la foto)

Leggi anche –> La Pasta e patate di Alessandro Borghese, Lo chef svela il segreto della tradizione napoletana: “Ecco cosa aggiungo per farla così cremosa”

Ecco la ricetta tradizionale e la versione Bimby dei gnocchi alla romana.

Ingredienti, per 6 persone

  • 250 g di semolino di grano,
  • un litro di latte,
  • 70 g di Parmigiano Reggiano D.O.P. grattugiato,
  • 2 tuorli d’uovo,
  • 1 cucchiaino di sale fino,
  • 60 g di burro,
  • una grattata di noce moscata.

Procedimento tradizionale

Portate a bollore il latte ed aggiungete il burro e un pizzico di sale. Una volta raggiunto il bollore, versate a pioggia il semolino, mescolando prima con una frusta per evitare la formazione di grumi e poi, non appena comincia ad addensarsi, aiutandovi con un cucchiaio. Cuocete l’impasto ottenuto per circa 15 minuti. Spegnete il fuoco e condite con una grattata di noce moscata, il formaggio grattugiato e i tuorli.

Leggi anche –> Mini hambuger innamorati, i piccoli bun senza carne che leggeri e gustosi

Con il Bimby

Polverizzate il formaggio: 1 min. vel. 10, versate nel boccale il latte, il sale, la noce moscata, 20 g di burro,
e portare all’ebollizione 10 min. 100° vel.3; montate la farfalla, ed unite a pioggia, con le lame in movimento a vel.3, 40 g di parmigiano, i tuorli e il semolino; cuocete: 7 min. 90° vel.2, e l’impasto è pronto.

Gnocchi alla romana

Preparazione

Foderate una teglia con carta forno e stendete il composto ottenuto dello spessore di circa 1 cm;
quando si sarà raffreddato ritagliate, con un tagliapasta o un bicchierino, tanti dischetti di circa 4 o 5 cm di diametro e disponeteli leggermente sovrapposti, in una pirofila imburrata.
Cospargete con fiocchetti di burro e altro formaggio grattugiato;
cuocete in forno preriscaldato a 200° per 20 minuti circa, finché saranno ben gratinati in superficie.

Gnocchi alla romana

Ecco, pronti da gustare, i gnocchi alla romana, appetitosi con la crosticina saporita e croccante ottenuta con la gratinatura.

Per una dieta priva di glutine, si possono realizzare sostituendo il semolino con farina di mais.

Con gli avanzi rimasti dopo aver ritagliato i dischi, potete realizzare una teglietta spezzettandoli ed assemblandoli, conditi e cotti come gli gnocchi alla romana.

Un’idea? Potete usare questa ricetta e ritagliare delle forme diverse, da utilizzare in altre occasioni: stelle, cuori, o forme per bambini.

 

Continua a leggere Piuricette.it e iscriviti al gruppo Facebook Masterchef ricette e trucchi degli chef e mette un like alla pagina Facebook    di PiuRicette.it

 

ricette dal blog Caos&Cucina