Facili e Veloci Primi

Spaghetti alla poverello, la ricetta originale di Eduardo De Filippo. Semplice, buona e tanto saporita

Spaghetti alla poverello

Spaghetti alla “puveriello”, la ricetta originale di Eduardo De Filippo. Semplice, buona e tanto saporita. Una ricetta tipica della tradizione Napoletana. Pochissimi ingredienti e tutti davvero poveri.

 

Uovo, pasta, olio, prezzemolo. Saporitissimo, semplice e pronto in pochissimi minuti. Il tempo di cuocere la pasta, assemblare gli elementi e il pranzo che una volta era dei poveri, diventa davvero ricco, di sapore e di allegria.

 

La ricetta è quella di Eduardo De Filippo, celeberrimo commediografo, attore e autore, oltre ad essere stato Premio Nobel Per la Letteratura. Uno dei simboli di Napoli e della Napoletanità.

Spaghetti alla poverello

Una ricetta tratta dal suo libro di ricetta, ma vediamo quali sono gli ingredienti e come si cucina questo buonissimo piatto di pasta.

 

Ingredienti per 4 persone degli spaghetti alla poverello

  • 100 g spaghetti
  • un uovo
  • un cucchiaino di olio o di sugna o di burro
  • formaggio
  • pepe
  • sale

Procedimento:

Cuocete la pasta molto al dente. Preparate l’uovo fritto su un tegamino avendo cura di non cuocerlo tantissimo e aggiustatelo di sale.Scolate la pasta e poi riversatela nel tegame e aggiungete subito l’uovo girando delicatamente. Una spruzzata di pepe a piacere Aggiungete anche formaggio.

 

Il consiglio è di non mescolare con il mestolo o con forchette perché l’uovo potrebbe “spappolarsi” troppo. Quindi prendete la pentola dai manici e sbattete delicatamente, ma con fermezza. La pasta si amalgamerà e l’uovo manterrà la sua consistenza.

Fonte della ricetta del condimento: “La cucina napoletana” di Eduardo Estatico e Gerardo Gagliardi

Continua a leggere Piuricette.it e iscriviti al gruppo Facebook Masterchef ricette e trucchi degli chef
e metti un like alla pagina Facebook    di PiuRicette.it