Primi

Gnocchi alla sorrentina di Antonino Cannavacciuolo, il segreto: “Ecco cosa faccio prima di usare la mozzarella”

Gnocchi alla sorrentina di Antonino Cannavacciuolo, il segreto: “Ecco cosa faccio prima di usare la mozzarella”. Un piatto della tradizione Napoletana, anzi, sorrentina. Un piatto che i campani e non solo adoro. Gli gnocchi alla sorrentina. La ricetta però è del celeberrimo chef Antonino Cannavacciuolo.

Ingredienti degli gnocchi alla sorrentina di Antonino Cannavacciuolo

Per gli gnocchi

  • 400 g di patate gialle
  • 120 g di farina 00
  • 2 tuorli
  • 40 g di parmigiano grattugiato
  • noce moscata
  • sale
  • pepe
  • nero

Per il condimento

  • 200 g di mozzarella di bufala
  • 150 g di pomodori datterini
  • 30 g di basilico
  • 30 ml di olio extravergine di oliva
  • 40 g di parmigiano grattugiato
  • 1 spicchio d’aglio
  • sale

Preparazione

Per gli gnocchi, lessate le patate gialle con la buccia in abbondante acqua salata; quando sono cotte (verificate la cottura con uno stecchino di legno), scolatele e pelatele a caldo.

Passatele in uno schiacciapatate su una spianatoia o un tavolo d’acciaio pulito e impastatele velocemente con il resto degli ingredienti per gli gnocchi, così l’amido delle patate manterrà la sua struttura e gli gnocchi resteranno morbidi.

Quando l’impasto è liscio, morbido e omogeneo, formate gli gnocchi (rotondi, quadrati, passati sulla forchetta). Per il condimento, lavate i pomodorini, sbollentateli per 10 secondi e raffreddateli in acqua e ghiaccio, scolateli, sbucciateli e tagliateli a metà.

In una padella soffriggete nell’olio lo spicchio d’aglio tagliato a metà e privato dell’anima; non appena è dorato, eliminatelo. Aggiungete i datterini e cuoceteli a fuoco basso per 5 minuti, regolando di sale.

Cuocete gli gnocchi in una pentola di acqua salata fino a quando salgono a galla e scolateli subito con un ragno da cucina. Metteteli in padella con i pomodorini, aggiungete una parte dell’olio extravergine di oliva e saltate per 2 minuti.

Spegnete la fiamma e aggiungete all’ultimo la mozzarella di bufala tagliata a pezzetti grossolani, da forno, spolverizzate con il parmigiano grattugiato e fate gratinare leggermente in superficie sotto la salamandra o nel grill del forno alla massima potenza. Completate con una punta di basilico e servite subito.  Il consiglio è che si può usare la mozzarella di qualche giorno prima.

Continua a leggere Piuricette.it e iscriviti al gruppo Facebook Masterchef ricette e trucchi degli chef e mettete un like alla pagina Facebook    di PiuRicette.it