Facili e Veloci

Tonnarelli Cacio e pepe al Cartoccio di Alessandro Borghese: “Il segreto è scolare la pasta”

tonnarello cacio e pepe al cartoccio di alessandro Borghese

Tonnarelli Cacio e pepe al Cartoccio di Alessandro Borghese: “Il segreto è scolare la pasta”. A Roma sulla “Cacio e Pepe nun se scherza”! Nasce come piatto della transumanza quando i pastori dell’Agro Pontino portavano nella bisaccia cacio, un po’ di pepe e degli spaghetti fatti a farina.

Per prepararlo ci vuole una pasta che ne esalti il condimento e i tonnarelli, in questo caso la Chitarra di Pasta Armando, trafilato al bronzo è l’ideale.

Bisogna aggiungere poco sale all’acqua di cottura perchè il pecorino è già molto salato e attenzione a scolare molto bene la pasta, non deve restare acqua di cottura prima di aggiungerla alla famosa cremina!

Dalla cucina di Alessandro Borghese Kitchen Sound “Cacio e Pepe nel cartoccio” un piatto della tradizione in versione da passeggio e “bono da morì”!

Ingredienti per i Tonnarelli Cacio e pepe al Cartoccio

    • 400 g di Chitarra Pasta Armando
    • 200 g di Pecorino romano grattugiato
    • 10 g di Pepe nero
    • Sale grosso
    • Parmigiano Reggiano grattugiato
    • Acqua

Preparazione

La prima cosa da fare è quella di portare a bollore l’acqua in una pentola capiente: che possa contenere i grammi di spaghetti alla Chitarra che intendete calare.

A parte, grattugia il Parmigiano e incorporalo al pecorino. Diciamo che in questo caso le scuole Romane sono due: una che storce il naso davanti all’aggiunta di parmigiano al pecorino e che quindi usa solo quest’ultimo; l’altra che invece usa tutti e due tipi di formaggio.

Secondo step

A questo punto aggiungi il pepe macinato e 1 o 2 mestoli di acqua di cottura mischiata con acqua a temperatura ambiente. Amalgama bene il tutto aiutandoti con una frusta fino a creare una crema.

Servire i Tonnarelli Cacio e pepe al Cartoccio

A questo punto avviene la cremosità della pasta. Scola la pasta, non lascia l’acqua di cottura, è importante che la pasta sia asciutta. Manteca la “Chitarra” con la crema. Per non permettere al formaggio di appiccicarsi, aspetta qualche minuto e fai calare la temperatura della pasta. Gusta la cacio e pepe in porzione abbondante!

tonnarello cacio e pepe al cartoccio di alessandro Borghese

Continua a leggere Piuricette.it e iscriviti al gruppo Facebook Masterchef ricette e trucchi degli chef
e mettete un like alla pagina Facebook    di PiuRicette.it

Da pastaarmando.it